Angeli a sud (Italia, 1991)

17:35 Marco 0 Comments

Altri titoli
-----

Durata: 88 min.
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: drammatico
Regia: Massimo Scaglione
Soggetto: Barbara Alberti, Massimo Scaglione
Sceneggiatura: Barbara Alberti, Massimo Scaglione
Fotografia: Camillo Buzzoni
Scenografia: Massimo Scaglione
Montaggio: Luigi Zita
Musiche: Eugenio Bennato
Costumi: Massimo Scaglione
Produzione: Basic Cinematografica con la collaborazione del Ministero del Turismo e Spettacolo e dell'Istituto Luce
Distribuzione: Istituto Luce/Italnoleggio Cinematografico
Cast: Paco Reconti (Max), Viviana Natale (Bianca), Matteo Gazzolo (Angelo), Lorenzo De Feo (Tonino), Andrea Golino (Ciccio), Luigi Mirabella (Pino), Anna Scaglione (la madre), Nathaly Snell (Ursula), Nando Gazzolo (Angelo), Antonietta Di Vizia (Linda), Marcello Arnone (il padre), Giovanni Capalbo (il parroco), Alessandra Marchese (Bianca da bambina), Ivano Nicoletti (Max da bambino), Ottavia Piccolo.

Premi e Riconoscimenti: ---------
Votazioni della Critica: Morandini (?), Farinotti (?)
Incassi al botteghino: £ 62.005.271

Location: Acri (CS)

Sinossi
-----------

Critica
« Realizzato con attori non professionisti in certi momenti marionetteschi il film è ben lontano dai dichiarati propositi del giovane regista, forse tutt'altro che sprovveduto, a giudicare dagli studi e dai documentari realizzati, ma che in questo Angeli a Sud sfiora in certi momenti il risibile. Ciò che riesce ad esprimere è la bellezza del paesaggio attraverso panoramiche ariose, e la coesistenza in questo suo spaccato del sud di opposte mentalità: quella religiosofolkloristica delle prime sequenze e quella di un appiattimento passivo alle mode correnti in gran parte operato proprio dalla televisione per cui gli sprovveduti paesani di Acri si ritengono 'a la page', esibendo simboli erotici da baraccone e ragazzotte seminude in squallide sequenze rozzamente recitate ».
Segnalazioni Cinematografiche, vol.114, 1992 ©

Curiosità
Il film è stato realizzato con il contributo del Ministero del Turismo e dello Spettacolo e dell'Assessorato al Turismo e allo Sport di Catanzaro.

Galleria Fotografica

0 commenti: